I fatti di cronaca troppo spesso ci insegnano che i bambini dimenticati in auto sono un problema grave e frequente. Ad ogni livello delle istituzioni si è cercato di rimediare, tentando di escogitare diverse soluzioni che impediscano il ripetersi di situazioni di questo genere. I seggiolini anti-abbandono sono, probabilmente, la risposta più concreta, pensata per proteggere i bambini dai rischi connessi al caso. Si tratta di dispositivi mobili, da collocare all’interno dell’automobile, dotati di sensori in grado di rilevare la presenza del bambino sul seggiolino. Il mercato di settore, nell’aggiornare i veicoli alla luce della nuova normativa, ha predisposto l’inserimento di un seggiolino anti-abbandono come optional di serie, così da fornire al proprietario un’ulteriore garanzia. All’autosalone De Togni Auto di Via G. Carducci 52, a Zevio (VR), sono disponibili modelli di veicoli dotati di questo nuovo sistema anti-abbandono. Con l’ausilio del personale qualificato, il privato potrà acquistare l’auto dei suoi sogni, sicuro di scegliere solo il meglio, anche per i propri figli.


Nello specifico


Quando si parla di sistemi anti-abbandono, generalmente, si indicano, in maniera indistinta, seggiolini ed altri dispositivi indipendenti. Occorre, però, prestare le dovute attenzioni e scindere le due cose. Il seggiolino è, nella forma, sostanzialmente identico ai modelli prodotti prima delle normative anti-abbandono. A differenza di questi, però, le nuove proposte permettono, addirittura, di collegare i dispositivi anti-abbandono ai propri smartphone, semplicemente scaricando l’apposita app. I sistemi di rilevamento si attivano immediatamente e monitorano la presenza a bordo del bambino. Nel momento in cui il veicolo si arresta e il piccolo viene lasciato all’interno dell’abitacolo, l’applicazione inizierà a dare l’allarme, attraverso un sistema che prevede la memorizzazione di alcuni numeri di telefono, appartenenti al nucleo familiare del bambino. Inoltre, per tutti quelli che possiedono già un seggiolino auto e non vogliono spendere cifre esorbitanti per sostituirlo con i nuovi modelli, il mercato di settore ha creato una soluzione altrettanto valida. Si tratta di cuscinetti che possono essere posizionati alla base del seggiolino, così da rilevare la pressione della seduta e dare, quindi, l’allarme, esattamente nello stesso modo dei nuovi seggiolini anti-abbandono.


L’obbligo a bordo


Le nuove disposizioni del codice della strada hanno il compito di regolamentare la materia dell’abbandono dei neonati in auto. La legge impone ai genitori l’obbligo di installare a bordo dei propri veicoli appositi seggiolini anti-abbandono. Il periodo di adeguamento previsto dal legislatore ha una scadenza e, dal 6 marzo 2020, tutte le macchine che trasportano bambini devono, tassativamente, dotarsi di appositi dispositivi anti-abbandono. In situazione contraria, nella migliore delle ipotesi, in caso di controllo, il trasgressore verrà multato e subirà una decurtazione dei punti sulla propria patente. L’obbligatorietà deriva dalla necessità di limitare, fino alla completa scomparsa, i terribili accadimenti che si verificano quando un genitore dimentica il proprio figlio a bordo, anche per un lungo lasso di tempo. Per ulteriori informazioni in merito, magari in occasione dell’acquisto di una nuova auto, affidati agli esperti dell’autosalone De Togni Auto.

Scopri tutti i servizi offerti dall’azienda e chiama il numero 045 545922 per prenotare un appuntamento.